Le migliori app del 2020 – Pizero Design

 In App, News

Hanno cambiato la vita delle persone a livello globale. Ci hanno fatto giocare per ore, sudare e sbuffare su tappetini yoga nel silenzio di casa, o incontrare in videoconferenza colleghi e famigliari in tutto il mondo. Sono molte le caratteristiche vincenti delle migliori app del 2020 secondo la classifica di fine anno di Google e Apple. 

Le migliori app Android del 2020 – Google Best Award 2020

Google ha deciso di premiare chi ci ha aiutato a superare i disagi della pandemia, quindi spaziando dal business alla scuola, dal benessere fisico a giochi di diversi tipi. Non poteva mancare tra le app più premiate Zoom, la celebre piattaforma per le videochiamate di gruppo che quest’anno ha avuto un’esplosione di popolarità.

Intrattenimento e social

Una posizione del podio è occupata da Disney+, l’app del noto servizio in streaming che intrattiene le famiglie con contenuti per tutte le età. 

Per i giochi abbiamo diverse idee semplici, ma ben sviluppate, come accoppiare il mondo dell’enigmistica a quello di Harry Potter (Harry Potter: Puzzles & Spells) o unire l’amore per la cucina a un noto cartone animato per bambini, con SpongeBob: Krusty Cook-Off, votata come migliore app di giochi in assoluto dagli utenti Google.

A suo modo innovativa è anche Cappuccino, l’app social su cui registrare ogni mattina un piccolo pensiero vocale e condividerlo con parenti e amici. 

Il successo delle App di motivazione

Ha registrato un vero e proprio picco di download l’app Centr, vede nientemeno che l’attore Chris Hemsworth come personal trainer, mentre ci sprona e ci segue passo passo in diversi esercizi ginnici. 

Spopola soprattutto negli States, dove il coaching e la motivazione sono una vera e propria tendenza: sulla stessa linea ci sono Intellect, “una nuova forma di training psicologico” con l’ambizioso obiettivo di correggere le cattive abitudini e i difetti caratteriali delle persone.

Oppure c’è Loona, l’app che aiuta a rilassarsi prima di andare a dormire.

Il successo delle app di motivazione nascerà anche oltreoceano, ma non bisogna sottovalutarlo in Italia.

Le migliori app del 2020 – secondo Apple 

Apple, a differenza di Google, ha una lista meno fitta: solo 15 app sono finite in pole position, tra cui salta all’occhio l’indipendente Wakeout!, che insegna la ginnastica dolce.

Tra i giochi trionfa un RPG, Genshin Impact, che è gratuito e di buona qualità grafica, ma anche il noto Pokémon Go, che ha saputo riadattare il proprio format al gioco casalingo.

Un’idea interessante è quella di Caribu, app che offre giochi interattivi e multimedia per accompagnare la tua videochiamata.

Le app per il sociale

I gusti di Apple si dimostrano decisamente più “sul sociale” rispetto a Google: viene premiata Share The Meal, l’app delle Nazioni Unite per condividere i pasti con chi ne ha più bisogno (ha distribuito ben 87 milioni di pranzi/cene). C’è poi un’app che aiuta le persone afroamericane a prendersi cura di sé (Shine).

E in Italia?

Mentre la parola “Zoom” in Italia sta forse diventando sinonimo di “videochiamata”, milioni di utenti scelgono anche altre piattaforme di video streaming, come la neonata Jitsi, una web app open source che raccoglie diverse piattaforme di messaggistica e videoconferenze. 

Volendo, offre anche un servizio di videoconferenza “as a service” con Jitsi Meet, senza bisogno di creare un account.

Un altro boom lo sta registrando l’app IO, fondamentale per attivare il bonus cashback previsto dallo Stato per alcuni tipi di acquisti, dall’intrattenimento alle bollette, mentre sembra non ingranare l’app Immuni, che per ora ha registrato solo 16 positivi al Covid-19.

Ultimamente poi sta spopolando l’app Reface: qui l’IA è al lavoro per inserire la vostra faccia in alcune celebri clip di film famosi, per regalarvi emozioni virtuali da capogiro.

 

Hai anche tu un’idea vincente e vuoi trasformarla in una app di successo? 

Contatta il team di Pizero Design e spiegaci la tua idea! 

app cashback natale 2020cashback di stato 2021 guida pratica