Ux e ui design: perché il tuo e-commerce ne ha bisogno 

 In Design, Marketing

Si fa molto parlare negli ultimi anni di UX e UI design, anche se il reale significato dei due termini spesso non è così chiaro.  

In molti ormai lo interpretano come sinonimo di responsiveness, perché in fondo una User Experience (UX) e una User Interface (UI) dipendono in larga misura da quanto un sito risponde ai comandi.

Del resto, a nessuno piace seguire un cartello con su scritto “uscita” e ritrovarsi nella cucina di un ristorante!

Quindi, possiamo dire che il design efficace dell’interfaccia utente dipende anche in larga misura dalla reattività del sito.

Ma non possiamo limitarci a parlare di siti web responsive: l’UX e UI design sono molto, molto di più, e sono ormai fondamentali per rimanere sul mercato in modo dignitoso ed efficace con il tuo sito, e-commerce o app. 

UX e UI design: quali sono le differenze? 

Una domanda che mette spesso in difficoltà gli sviluppatori.

In fondo, c’è così tanta differenza tra esperienza dell’utente (UX) e interfaccia utente (UI)? Non sono due modi diversi per dire la stessa cosa? 

In realtà la user experience riguarda quasi interamente la sfera psicologica dell’utente finale; coinvolge il suo vissuto e i suoi valori integrandoli con la percezione del brand ma anche con l’interfaccia che la persona si trova di fronte. 

Invece la User Interface è ciò che utilizziamo per interagire con un dispositivo, quindi una combinazione di aspetti visivi (e qui parliamo in particolare della GUI, la Graphic User Interface), tattili e sonori.

È quest’ultima che poi viene applicata concretamente nello sviluppo app e nella realizzazione di siti ecommerce.

Come usare UX e UI design in un progetto 

In un certo senso possiamo dire che si inizia da un progetto di UX design, in cui si delineano gli obiettivi di un sito, avendo chiaro il target e la customer Journey. 

Dove dovrà cliccare il tuo potenziale cliente di e-commerce per trovare facilmente le offerte?

È qui che il designer mette in gioco una competenza grafica, di marketing e psicologica.  

Solo in un secondo luogo prende forma il progetto di UI, che cala nella pratica quanto si è deciso per la user experience. 

Motivi per integrare UX e UI design al tuo sito aziendale 

Il design UI e UX fa tendenza, quindi sempre più aziende di svariate dimensioni si rivolgono ai piuttosto rari professionisti della disciplina.  

Ma come per tutti i trend, inizia anche a serpeggiare una certa diffidenza.

Se già tutti i siti aziendali seguono le direttive UX e UI, e quindi creano viaggi personalizzati e siti ultra-grafici per l’utente, non c’è il rischio di risultare banali e già visti, invece che innovativi? 

La risposta è: a volte sì. 

Infatti, esagerare non va mai bene. L’uso ottimale dell’UX/UI design consiste in una corretta interpretazione di questa disciplina, ma soprattutto nella scelta di un UX/UI designer che sappia davvero fare il suo lavoro: infatti, solo progettando una UI esattamente calibrata sul tuo brand sul tuo sito aziendale riuscirai a garantire che l’esperienza del tuo utente sia unica, gradevole e orientata all’acquisto dei tuoi beni/servizi. 

I vantaggi di avere un design della UI orientato alla UX 

1) L’utente troverà una risposta più immediata ai suoi bisogni 

Se hai un e-commerce di calzature e l’utente è sul tuo sito per acquistare degli stivali, ma non li trova perché la categoria non è ben visibile, è statisticamente più difficile che porti a termine un acquisto.  

2) L’utente percepirà soddisfazione nella navigazione 

Svolgere un compito senza intoppi innesca dei meccanismi di gratificazione psicologica: se l’utente arriva ad acquistare facilmente sul tuo sito, ciò lo rende ben disposto alla fidelizzazione. 

3) L’utente si sentirà parte di un’esperienza positiva

Come già detto, “positiva” non significa necessariamente assillante. Alcuni siti male interpretano le esigenze dei propri utenti e creano dei veri e propri scenari fantascientifici. Va bene voler colpire la fantasia, ma va tenuto sempre a mente l’obiettivo del vostro potenziale cliente: trovare con facilità quello che sta cercando, quindi rendere positiva la propria esperienza.

Calibrare gli aspetti della creatività e dell’usabilità è compito primo del designer dell’interfaccia utente. 

4) Eviterai il rischio di monotonia 

Soprattutto nei settori ad alta spesa, il target tende ad aspettarsi un maggiore intrattenimento da parte del suo venditore. Gli spot pubblicitari delle auto, non per niente, molto spesso vengono affidati a dei registi cinematografici. 

 

Detto ciò, la user experience è una scienza ibrida tra web design, marketing e sviluppo: come tale, può apparire una disciplina fantasiosa e magari carente in concretezza. In realtà, si tratta solo di trovare la consulenza strategica aziendale giusta.

 

Consulta il nostro portfolio per farti un’idea di UX e UI design.

In alternativa, contatta Pizero Design per avere una consulenza strategica digitale!

creazione siti web responsive Luccavirtual influencer virtuali pmi aziende marketing